Pedodonzia

La pedodonzia è la parte dell’odontoiatria che si occupa
della cura e della prevenzione odontoiatrica dei bambini.

Si riferisce principalmente alla cura delle carie
ma anche all’educazione del bambino sull’importanza di una corretta igiene orale.

È importante sapersi affidare ad un dentista che tenga conto dell’ambito pediatrico,
che sappia accompagnare il bambino nel suo percorso verso una bocca più sana e forte,
facendogli capire con pazienza a comprensione che il dentista è un amico che sconfigge le carie
e che non c’è nulla di cui avere paura.

I denti decidui, detti anche denti da latte,
hanno l’importante compito di fungere da guida all’eruzione dei denti permanenti,
questa è una delle ragioni per le quali si curano cercando di mantenerli sino alla loro naturale “caduta”, è quindi importante non trascurarli solo perché temporanei.

 

 

Diga

Per rendere le sedute odontoiatriche sempre meno fastidiose per i bambini,
da i.denticoop® si utilizza la Diga, un foglio di lattice che permette
di isolare i denti su cui lavorare, evitando sapori sgradevoli
e ingerimento accidentale di materiali.

Questo piccolo foglio in lattice è una piccola premura che consente ai bambini
di sentirsi più tranquilli e non sentire cattivi sapori
che potrebbero rendere l’esperienza dal dentista più negativa e fastidiosa.


Sigillature

Cos’è.

I denti permanenti appena fuoriusciti dalla gengiva
presentano una morfologia caratterizzata da solchi profondi e difficili da pulire.

La sigillatura è un trattamento che consiste nella chiusura di questi piccoli solchi attraverso l’applicazione di una speciale resina che va a ricoprire le fessure della dentatura senza creare fastidi o variazioni alla masticazione.

Grazie a questo trattamento si crea una barriera nei punti in cui è più facile che si annidino i batteri responsabili delle carie, diminuendo quindi notevolmente
il rischio che se ne formino in futuro.

Il trattamento dura diversi anni.

Questo intervento non è in alcun modo doloroso,
è di facile applicazione e consiste in un’ottima tecnica di prevenzione per le carie,
senza conseguenze per la dentatura, la masticazione o lo sviluppo futuro.

Perché.

Per ridurre considerevolmente il rischio di carie future, e successivi interventi.

Post-trattamento.

Il trattamento non comporta conseguenze percepibili.


Otturazioni

Cos’è.

L’otturazione è un semplice trattamento che consiste nell’eliminazione di una carie
di piccola entità e nella ricostruzione del dente.

Si procede inizialmente con la rimozione della parte danneggiata,
il dente viene quindi pulito completamente del tessuto intaccato dai batteri,
detto anche tessuto necrotico, che una volta eliminato lascia un profondo solco
nel dente.

Questa parte mancante viene poi riempita di un materiale composito
di colore biancastro che, una volta cementato, si modella sulla forma del dente ripordandolo alla forma originaria.

Perché.

Per curare la lesione lasciata da carie di piccola entità.

Post trattamento.

Possibile sensibilità nell’area trattata per qualche ora.


Pulpectomia

Cos’è.

La pulpectomia consiste nella rimozione totale della polpa (nervi e vasi sanguigni) situata all’interno del dente, attraverso gli strumenti per la devitalizzazione.

Questo tipo di procedura, si rende spesso necessaria in caso di carie o frattura dolorosa e può anche rappresentare una misura preventiva per scongiurare
l’insorgere del dolore.

L’intervento viene praticato in anestesia locale,
il dente viene isolato con una diga, e si procede poi con la trapanazione, completamente indolore, di smalto e dentina fino a giungere alla polpa dentale.

A questo punto la polpa contenuta nei canali radicolari viene rimossa mediante
fini aghi a torciglione e il dente viene otturato ermeticamente con otturatori calibrati
per impedire l’ingresso di agenti esterni.

In conseguenza ai gravi danni che hanno condotto alla devitalizzazione
il dente risulta più fragile del normale e meno fortemente ancorato alla gengiva,
per questo si rende spesso necessario l’inserimento di una capsula di rinforzo
che ancori saldamente il dente.

Perché.

In caso di rottura del dente o carie molto profonda, viene eliminata la polpa per ridurre il dolore e predisporre il dente alle operazioni di ripristino della forma e della funzionalità originaria.

Post trattamento.

Il dente risulta meccanicamente più fragile e si rende necessario l’inserimento di una capsula per ancorarlo maggiormente.

A seguito dell'intervento inoltre si può soffrire di sensibilità nell’area circostante il dente trattato, sanguinamento della gengiva e gonfiore.

I sintomi passano una volta impiantata la capsula di rinforzo.

 


All Right Reserved © 2015
i.denticoop® soc. cooperativa studi specialistici odontoiatrici | Domicilio fiscale via Garibaldi, 40 Imola (BO) | P.IVA 03224331201
Siti Web
by SpotView® | Creative Heart. Marketing Mind. | www.spotview.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi Come utilizziamo i cookie ›