Qual’è la corretta procedura per l’igiene delle protesi?

Pulizia della protesi dentaria fissa o mobile.

Che tu abbia in bocca una protesi fissa oppure si tratti di dentiera, l’igiene va eseguita con molta cura per evitare spiacevoli imprevisti in bocca.

Come pulire le protesi fisse:

Come il dentista ti avrà già spiegato, l’utilizzo del solo spazzolino non è sufficiente per mantenere pulita la tua protesi. Ogni sera, è opportuno che sia eseguita una pulizia più approfondita con l’ausilio del filo interdentale negli spazi tra capsula e dente naturale.

Lo scovolino, è uno strumento davvero utile da utilizzare dove non si riesce ad arrivare bene o non si riesca ad usare il filo interdentale.

Per tutti ma ancor più per i pazienti con protesi fisse sono fondamentali le visite di controllo e le sedute di igiene dentale professionale ogni 6 mesi.

Come pulire le protesi mobili:

Pulire la dentiera è semplice come lavarsi i denti ed i passaggi fondamentali sono semplici e soltanto 3; per questo motivo non ci sono giustificazioni per non eseguire giornalmente la procedura nel modo corretto.

  1. Immergi completamente la protesi mobile in acqua tiepida con una compressa detergente e per il periodo di tempo specificato sulla confezione.
  2. Spazzola delicatamente la dentiera per rimuovere la placca utilizzando un apposito spazzolino.
  3. Sciacqua la protesi sotto l’acqua corrente.

Eseguire questi semplici passaggi quotidianamente è molto importante perché ti assicurano un sorriso sano e sereno.

Siamo a tua disposizione per consigli per una corretta igiene orale a casa. Per info e appuntamenti clicca qui.